Cacao cerimoniale Maya

Cacao puro di grado cerimoniale al 100%, proveniente dalle montagne Maya, Belize, coltivato e raccolto dalle tribù native Maya.

L’albero del cacao, che i Maya chiamano “Cucu”, è un albero tradizionale nella loro comunità e cresce in perfetta armonia insieme agli alberi di ananas, vaniglia e mapacho.

Gli agricoltori Maya coltivano i loro raccolti in armonia con l’ambiente e trasmettono di generazione in generazione la loro conoscenza ancestrale della coltivazione del cacao. Quindi lo raccolgono con un profondo rispetto per la terra e l’ecosistema in cui vivono.

 

Tipologia: Cacao di Grado Cerimoniale.

Origine: Belize meridionale, catena montuosa “Maya Mountain”.

Presentazione: Blocco di cacao.

Formato: 500 grammi.

Ingredienti: 100% puro cacao di grado cerimoniale.

Conservazione: conservare in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce solare diretta.

81,00

Cacao cerimoniale di origine Maya

Cacao cerimoniale di origine Maya, proveniente da piccoli agricoltori indigeni della famiglia Maya Mopan e Q’eqchi, che vivono nelle profonde giungle degli altopiani del Guatemala e nella catena montuosa Maya del sud del Belize.

Le loro tradizioni e la conoscenza della coltivazione delle piante principali sono state preservate per migliaia di anni, tramandate di generazione in generazione. Il cacao cerimoniale ha un significato speciale per i Maya; Gli dei donarono il cacao agli esseri umani per infondere spirito ed essenza nel corpo.

In queste terre ricche di biodiversità, il cacao fiorisce insieme ad altre colture sacre come il mais e il Mapacho. Successivamente viene condiviso nella comunità e accolto nelle loro cerimonie con profonda consapevolezza, amore e rispetto, proprio come si faceva fin dall’antichità; offrendo con grande gratitudine all’universo e alla creazione.

È un simbolo di vita e fertilità, che nutre il benessere fisico, emotivo e spirituale. Viene offerto alla Terra, in riconoscimento dell’energia che sostiene l’esistenza, e viene consumato cerimonialmente come un elisir sacro, rafforzando la connessione tra la natura e il divino.

La montagna Maya: nativi del Belize, Mopan e Q’eqchi

Il cacao del Belize proviene da famiglie indigene di contadini Maya, provenienti da due diverse nazioni Maya: Mopan e Q’eqchi, situate nella regione conosciuta come Montagne Maya, che è anche la regione meno sviluppata e più rurale del Belize, dove l’antica varietà creola di cacao cresce naturalmente, in perfetta armonia all’ombra di altri alberi locali di banane, avocado, cocco, anacardi e vaniglia.

La nazione Maya Q’eqchi chiama il cacao “Cucu”. La stagione del raccolto è tra gennaio e giugno e intorno a ottobre/novembre quando le temperature sono basse. Le fave di cacao appena raccolte e non fermentate vengono raccolte da un team Maya del Belize e fermentate. Vengono poi essiccati al sole, selezionati e classificati a mano.

Molte delle famiglie indigene Maya Q’eqchi’ vivono isolate negli altopiani del Guatemala, intorno alla Laguna Lachuá, un grande cenote dalle acque cristalline. L’albero del cacao cresce lì in modo nativo da migliaia di anni.

Le comunità indigene Q’eqchi’ sono custodi della sacralità del cacao e preservano da migliaia di anni le cerimonie sacre del fuoco e del cacao.

Le famiglie indigene di agricoltori Maya trasmettono di generazione in generazione la conoscenza delle piante sacre e raccolgono il cacao con profondo rispetto per la terra, sostenendo l’agricoltura ecologica e sostenibile nella loro comunità.

Il Cacao Criollo è una varietà autoctona, chiamata la “Regina del Cacao”, e rappresenta solo il 5% della produzione mondiale di cacao, solitamente considerato il cacao migliore e più pregiato al mondo.

Effetti sulla salute

Il cacao cerimoniale promuove una profonda esperienza spirituale, si connette con il sé interiore e fornisce guida e conoscenza.

È ricco di una moltitudine di sostanze nutritive, tra cui antiossidanti, minerali (come magnesio, ferro e zinco) e vitamine (come la vitamina B).

Il cacao contiene teobromina e anandamide, che migliorano l’umore e aumentano la felicità. Il cacao cerimoniale è noto per le sue potenti qualità di apertura del cuore, connessione emotiva, compassione e autoriflessione, permettendoci di approfondire le emozioni e coltivare un senso di empatia e amore.

La teobromina e piccole quantità di caffeina presenti nel cacao stimolano la produzione naturale di energia, migliorando la concentrazione e la lucidità mentale.

Nell’antica civiltà Maya, il cacao cerimoniale era considerato un dono sacro che collegava gli esseri umani al divino.

I Maya usavano il cacao sia per scopi pratici che cerimoniali, dove serviva come mezzo di illuminazione spirituale e apriva la comunicazione con i loro antenati. Trattavano il cacao con grande cura, amore e intenzione. Era profondamente radicato nella loro cultura, fungeva da valuta e fonte di vitalità.

I Maya raccoglievano i baccelli di cacao maturi dall’albero, estraevano con cura i semi, li posizionavano con cura per la fase di fermentazione e li essiccavano al sole.

Successivamente sbucciavano i fagioli a mano per eliminare il guscio esterno e li macinavano finemente. Hanno anche aggiunto spezie come vaniglia, peperoncino e cannella per esaltarne il sapore. Hanno mescolato questa pasta di cacao con acqua, poi l’hanno versata tra i recipienti o hanno usato una tradizionale frusta di legno per creare la bevanda schiumosa.

Durante gli incontri cerimoniali, i Maya consumavano questa sacra bevanda al cacao per connettersi con il divino, acquisire saggezza ed entrare in uno stato di coscienza elevato, nutrendo sia il corpo che lo spirito, aprendo il cuore, migliorando la concentrazione e promuovendo il risveglio spirituale.

Come per qualsiasi alimento o sostanza, la moderazione è fondamentale ed è essenziale averlo

Prendere in considerazione la quantità di cacao consumata per evitare qualsiasi effetto. Inizia con piccole quantità e aumenta gradualmente se lo desideri, permettendoti di acquisire familiarità con gli effetti e la sensibilità del cacao.

Benefici del cacao cerimoniale:

Benessere emotivo: la bevanda al cacao è stata associata al miglioramento dell’umore, alla promozione di sentimenti di felicità e alla riduzione dell’ansia e dello stress, grazie a componenti come la feniletilamina (PEA) e l’anandamide.

Salute del cuore: i flavonoidi presenti nel cacao sono stati collegati a benefici cardiovascolari, tra cui un miglioramento del flusso sanguigno, una riduzione dell’infiammazione e un abbassamento della pressione sanguigna.

Maggiore attenzione e concentrazione: il cacao contiene stimolanti come teobromina e caffeina, che forniscono energia e migliorano l’attenzione e la concentrazione.

Fonte di antiossidanti: la bevanda cerimoniale al cacao è ricca di antiossidanti, come flavonoidi e polifenoli, che aiutano a combattere i radicali liberi e lo stress ossidativo, contribuendo alla salute generale e con proprietà ringiovanenti.

Connessione spirituale: la miscela unica di composti bioattivi e l’uso cerimoniale della bevanda al cacao aiutano la meditazione, la consapevolezza e l’esplorazione interiore.

Apporto nutrizionale: il cacao cerimoniale è un’ottima fonte di minerali come magnesio, ferro e zinco. Questi minerali sono vitali per varie funzioni del nostro corpo, tra cui la funzione muscolare e nervosa, il supporto immunitario e la produzione di energia.

Apri la chat
Ciao 👋 Possiamo aiutarti?